Se hai uno di questi smartphone non potrai più usare WhatsApp

Proprio così, se hai a casa uno di questi smartphone non potrai più usare WhatsApp.

Purtroppo – o per fortuna – la tecnologia non arresta il suo ritmo di crescita, ad una velocità inaudita; con questo anche l’obsolescenza programmata fa rientrare, molto rapidamente, prodotti che hanno accompagnato per un periodo di tempo le nostre giornate.

Leggi il mio articolo “Obsolescenza oggi, spreco domani“.

Tutto questo succede perché certi dispositivi non saranno più capaci di affrontare i nuovi aggiornamenti che le aziende tecnologiche intendono inserire nelle loro app, ed è per tale motivo che si preferisce togliere direttamente il supporto, con uno sguardo rivolto verso il nuovo, senza rimpiangere, ahimè, il vecchio.

Ecco quindi che dal 1 luglio 2019 anche WhatsApp non sarà più accessibile da questi smartphone, mettendo in difficoltà chi continua ad usarli:

Chi possiede un telefono iPhone non avrà più il supporto WhatsApp dal sistema operativo iOS7 e precedenti.

Per gli smartphone Android si parla della versione 2.3.7 e precedenti.

Per il mai compianto Windows Phone si intende tutti quei device che hanno al loro interno il sistema Windows 8.

Ci sono alternative?

Purtroppo per questi telefoni la scelta è ben poca e le varianti non hanno lo stesso bacino di utenti che ha WhatsApp.

È possibile cercare nei vari store e capire quali sono le app ancora disponibili per evitare di rimanere con la sola applicazione per l’invio di sms.

A molti questo articolo potrebbe sembrare banale, eppure ci sono ancora persone che hanno un dispositivo al limite dell’obsolescenza – preferisco definirli simpaticamente vintage – che si ritrovano a doverlo cambiare proprio a causa del mancato supporto senza una reale, e più importante, motivazione.

Immagine di copertina: Woman holding black smartphone at Whatsapp logo, Photo by Rachit Tank on Unsplash.

Felicidad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *